Album – Discografia

Vuoi utilizzare la mia musica nei tuoi video e progetti? Vai su www.suonimusicaidee.it

Traveling in time (2018)

iTunes / Amazon / Google Play / Spotify / Deezer
“Traveling in time” è una meditazione intima e introspettiva sulle emozioni e i sentimenti umani, con un ruolo centrale affidato al piano, circondato da altri strumenti in un’ampia varietà di stili. Lorenzo Tempesti torna alla ribalta con questa incredibilmente vasta e variegata raccolta di brani, che insieme al CD gemello Traveling in space ripercorre la carriera dell’artista, cominciando dalle prime composizioni per gli spettacoli teatrali locali, passando attraverso le numerose collaborazioni (il video artista Raffaele Chiandussi, Sueño Film, SG Videoproduzioni), per finire con la scrittura di colonne sonore per diversi registi (Giovanni Cismondi, Gianluca Fioritto, Lauro Pittini). Lorenzo Tempesti regala al pubblico specializzato di videomaker e sviluppatori di applicazioni una libreria musicale pressoché infinita (il CD contiene 20 tracce, per un totale di oltre 70 minuti), e allo stesso tempo offre al grande pubblico un godibilissimo doppio album per l’ascolto personale.

Traveling in space (2018)

iTunes / Amazon / Google Play / Spotify / Deezer
“Traveling in space” è un viaggio attraverso le migliaia di odori e sapori del mondo, una collezione di musica varia e dinamica. Lorenzo Tempesti torna alla ribalta con questa incredibilmente vasta e variegata raccolta di brani, che insieme al CD gemello Traveling in time ripercorre la carriera dell’artista, cominciando dalle prime composizioni per gli spettacoli teatrali locali, passando attraverso le numerose collaborazioni (il video artista Raffaele Chiandussi, Sueño Film, SG Videoproduzioni), per finire con la scrittura di colonne sonore per diversi registi (Giovanni Cismondi, Gianluca Fioritto, Lauro Pittini). Lorenzo Tempesti regala al pubblico specializzato di videomaker e sviluppatori di applicazioni una libreria musicale pressoché infinita (il CD contiene 20 tracce, per un totale di oltre 70 minuti), e allo stesso tempo offre al grande pubblico un godibilissimo doppio album per l’ascolto personale.

While the others sleep (2016)

eBay / iTunes / Amazon / Google Play / Spotify / Deezer / Youtube
“While the others sleep” raccoglie 16 brani, la metà dei quali sono degli inediti assoluti, mai eseguiti né registrati. Appartengono principalmente al genere contemporaneo per pianoforte: tra gli ispiratori “dichiarati” di Lorenzo Tempesti ci sono Ludovico Einaudi, Fabrizio Paterlini ed Ezio Bosso, o guardando più lontano nel tempo, nello spazio e nel genere musicale, Vangelis, Tori Amos e Soley. Il lavoro musicale é impreziosito dall’artwork di Francesca Luzzi, che riprende con grande stile le atmosfere nostalgiche e sognanti delle musiche, su un’idea grafica di Elena De Narda.

Scary, suspence, exciting… cinematic music (2012)

iTunes / Amazon / Spotify / Deezer 
Lorenzo Tempesti raccoglie in un album le sue musiche più preminentemente cinematografiche. Si tratta di diciassette brani di grande intensità, che suscitano emozioni che vanno dalla paura alla tristezza, dallla suspence all’entusiasmo e che si adattano dunque ai più diversi generi filmici.Lo stile è prevalentemente sinfonico (l’autore non nega di ispirarsi spesso alle sonorità hollywoodiane di John Williams), ma frequenti sono le commistioni con i ritmi della musica elettronica e rock. Da ricordare anche i due omaggi che Lorenzo Tempesti dedica in questo album: uno più emblematico al suo “collega” Teho Teardo, di cui da anni apprezza le colonne sonore, un altro alle vittime del terremoto che colpì il Friuli, la terra d’origine di entrambi i compositori, il 6 maggio 1976.

Music for times of the year (2012)

“Music for times of the year” raccoglie alcuni tra i brani più apprezzati di Lorenzo Tempesti, compositore specializzato in colonne sonore. I dodici brani si susseguono come in un ipotetico calendario, in cui a ogni mese, partendo da gennaio, è associata un’atmosfera, che segue i colori, il clima e gli eventi ad esso associati. Si passa quindi dai brani pianistici nello stile di Clayderman ed Einaudi, a quelli più etnici, di matrice africana, celtica/irlandese e samba, a quelli affini allo stile ambient/new age, per arrivare fino a un singolo dance.

Easy background music (2012)

iTunes / Amazon / Spotify / Deezer / Youtube
Lorenzo Tempesti raccoglie in un album le sue più apprezzate musiche di sottofondo utilizzate in video aziendali, di presentazione prodotti, slideshow di foto e molto altro.

Compilation

Partecipazioni come pianista